Google+ Followers

mercoledì 14 dicembre 2016

La Corea del Sud affascinata dal Cilento


I coreani, accolti al Piranesi, manifestando entusiasmo ed apprezzamento per il nostro territorio all’unisono ringraziavano con un “I Love You”.

Ieri, mercoledì 14 dicembre, è stata la Dirigente scolastica, Dott.ssa Loredana Nicoletti, a fare gli onori di casa agli studenti di Namyangju, cittadina della Corea del Sud. L’incontro svoltosi presso l’Istituto Alberghiero G.B. Piranesi di Capaccio-Paestum è inteso come una naturale evoluzione del gemellaggio tra la cittadina coreana e la Provincia di Salerno stipulato nello scorso giugno, e promosso dall’Architetto Francesco Scianni.

Accolti calorosamente e accompagnati al bar della scuola, ed è stato loro offerto un caffè, così come si usa fare nel nostro territorio quando si accoglie un ospite gradito. Dopo di ché, in aula Magna i coreani hanno vissuto l’esperienza di un breve viaggio virtuale tra storia, cultura, gastronomia del Cilento a cui seguiva una breve descrizione della “Dieta Mediterranea”. In bella vista erano esposti vari prodotti, alcuni di essi offerti cordialmente dall’azienda casearia “Masseria Lupata” di Paestum, dell’azienda viti-vinicola “Tenuta Macellaro” di Postigline e del “Panificio Santa Tresa” di Gromola, ad arricchire l’esposizione sono stati utilizzati vari ortaggi, legumi, frutta e verdura di stagione, ad attirare l’attenzione in modo particolare è stato un piatto di fette di pane cosparse con dell’olio.

Al termine presentazione, alcuni studenti del corso serale, per dare un tocco di completezza culturale, con nacchere e musica cilentana, hanno ballato una tarantella invitando gli ospiti a prenderne parte.

Per dare dimostrazione pratica della nostra cucina ai ragazzi coreani, il Prof. Pierino Mercurio ha tenuta una lezione sulla pasta fatta a mano, invitando alcuni studenti coreani a cimentarsi nel realizzare fusilli e cavatelli. Conclusasi la lezione di cucina, nella sala ristorante della scuola, sotto il coordinamento del Prof. Luciano Bernardi, gli studenti di sala e bar hanno servito le pietanze messe a menù per l’occasione.
All’evento sono intervenuti alcuni rappresentanti del Comune di Capaccio, come l’assessore Donatella Vertullo, e il Dr. Carmine Vertullo.

A conclusione della serata, gli ospiti sono stati salutati con “un petit cadeu”, costituito da un Cd contenente diapositive e filmati proiettati e una copia del “prezioso” menù della serata, basato su un progetto grafico cordialmente offerto dalla Graphic Designer Melania De Nigris, il tutto come ricordo di questa piacevole esperienza.





Nessun commento:

Posta un commento