Google+ Followers

martedì 7 febbraio 2017

Formarsi e innovarsi ...

Restare semplicemente a guardare un mondo che cambia, un mondo fatto di consumatori sempre più esigenti nel settore gastronomico, è un rischio che nessuno può, né deve correre.

Un mondo che agli operatori richiede maggiori abilità professionali, in particolare spinge gli stessi ad acquisire una modus operandi con la propensione al cambiamento. Quindi, una cultura che stimoli la formazione specializzata, una cultura fatta non solo di prodotti di eccellenza, ma che consideri anche la qualità totale di un’offerta gastronomica, e che si potrebbe definire, quindi, una “cultura preventiva”.


Iniziare dalla formazione di base a contemplare una cultura del genere può apportare notevoli benefici nel turismo gastronomico, e non solo. In tal senso la Dr.ssa Loredana Nicoletti dirigente dell’Istituto Alberghiero Piranesi di Capaccio – Paestum (Sa), ha aderito con entusiasmo al progetto presentato sotto l’etichetta “Gusto d’Autore”, che per questo anno scolastico prevede un workshop sul cioccolato artigianale tenuto da Giulia Capece maître chocolatier dalle comprovate esperienze, e un workshop dal titolo “Indizi di qualità e visual communication per la gastronomia 2.0”, tenuto dal dr. Enrico De Nigris, specializzato in psicologia della comunicazione e del marketing e da molti anni impegnato per la crescita del settore enogastronomico.


Nessun commento:

Posta un commento